Mostre

Con le mani, con il cuore, viaggio nel volontariato del territorio

Dal 10 al 27 agosto 2017 presso il chiostro del centro convegni Sant'Agostino a Cortona

Il Viaggio "metafora della vita"

Dal 23 luglio al 21 agosto 2016, Cortona (AR)
La mostra ospitata nel Chiostro del Centro convegni Sant'Agostino in Via Guelfa 40 ha come titolo "Il Viaggio - metafora della vita".
L'affascinante tema ha permesso ai 26 autori (tutti soci dell'associazione) di dare libero sfogo alla propria creatività ciascuno secondo il proprio personale punto di vista.
Una mostra ricca di contenuti, storie, pensieri e visioni, a volte molto distanti tra loro, ma anche per questo ancora più affascinanti.
Parlano di noi:

Sfumature del Trasimeno

Dal 14 maggio al 3 luglio 2016, Pozzuolo Umbro (PG)
Nella cornice dello storico palazzo Moretti, la mostra fotografica dal titolo “Sfumature del Trasimeno”, contempla una serie di pannelli in grande formato (50x70 cm), alcuni dei quali già esposti a dicembre 2014 a Passignano S.T., integrata da numerosi altri pannelli fotografici di inediti scatti effettuati dai nuovi soci dell’associazione, per una panoramica efficace e ricca di ‘sfumature’ del paesaggio lacustre.

Crazy For Work, professionisti in allegria, 

Mostra sociale dell'Associazione Culturale Cortona Photo Academy" , Cortona 4settembre - 4 ottobre 2015. Ammettere che il lavoro sia il fulcro delle nostre giornate per intensità, durata, ripetitività, retribuzione è forse scontato. Non lo è invece pensarlo con un sorriso.
Spesso l’idea della fatica, dei cattivi pagatori, della burocrazia, della fiscalità, delle improvvise incognite oscura il concetto stesso di dedizione e passione per il proprio mestiere. L’abitudine ci fa dimenticare la scelta casuale, o voluta da sempre, che ce lo ha fatto incontrare, alla stregua di una storia d’amore.
La leggerezza riesce a farci vedere e percepire le cose in modo diverso, è la prospettiva più saggia, più adeguata: una giusta distanza. Riesce a suggerire la realtà come le persiane l’alba, come l’odore di pioggia un temporale, come un vento diverso le stagioni che cambiano. Concede al tempo di adagiarsi sullo spazio, con levità.
Non prendersi troppo sul serio è qualità raffinata, un lusso, una benedizione: affronti le cose della vita con un approccio più convincente, più delicato, funzionale e anche più fortunato.
Basta poco… Un’idea selvaggiamente banale: la crisi si combatte ridendo… Come la tristezza che fugge via.
E poi uno scatto: una foto che riesce a raccontare una e più storie insieme. Fotografo e soggetto complici, si divertono insieme, fregano il tempo e lo spazio con fantasia e luce. Recitare, jouer direbbero in Francia, mettersi in gioco perché giocare è un bel modo di essere e diventare grandi.
Il lavoro nobilita l’uomo e lo rende pazzo.
Albano Ricci